LA VITA A VELA CON DEHLER: LE STORIE DI RALF, LÁSZLÓ E KENN

LA VITA A VELA CON DEHLER: LE STORIE DI RALF, LÁSZLÓ E KENN

10 ottobre 2023

I vincitori del concorso Dehler Owner Story

Nel mondo Dehler, gli appassionati di ogni ceto sociale e di ogni età sono affascinati, attratti dal richiamo delle sirene del mare aperto con le loro storie di impegno e di avventura. In questo articolo, mettiamo in evidenza le storie dei vincitori del Dehler Owner Story Contest: Ralf, László e Kenn. Immergetevi con noi per scoprire la profonda influenza che le barche Dehler hanno avuto nelle loro vite. I loro viaggi riecheggiano il fascino senza tempo delle acque aperte, il piacere di costruire legami con la famiglia e gli amici e il continuo richiamo all'avventura.

Sempre al timone di un Dehler: la dedizione incrollabile di Ralf a Dehler Yachts

Nel variegato universo della vela, gli appassionati coprono un ampio spettro, ma la fedeltà di Ralf al marchio Dehler è impareggiabile. La sua passione è sempre stata incentrata sugli yacht Dehler. Dalle regate locali ai viaggi costieri, ogni capitolo della storia velica di Ralf mostra il suo profondo amore per le barche Dehler.

L'avventura velica di Ralf è iniziata con l'Agile Dehler K4

L'introduzione di Ralf nel mondo della vela è avvenuta attraverso l'agile e scattante Dehler K4. Più che una barca a vela da regata, il K4 è diventato parte integrante delle vacanze della famiglia, sempre agganciato e pronto dietro il loro camper per avventure spontanee. Un momento culminante delle avventure veliche di Ralf fu la partecipazione alla NRW Cup di Lelystad, che sottolineò la sua passione per la vela agonistica.

Con il passare degli anni, Ralf desiderava una barca a vela più confortevole e adatta ai desideri di sua moglie.

Fu allora che il Dehler SPRINTA 70 entrò nella loro vita, diventando il loro punto di riferimento per innumerevoli viaggi. I loro viaggi li hanno portati attraverso i canali panoramici di Amsterdam, le tranquille acque di Delfzijl e gli ipnotici mari del sud danesi. L'imbarcazione si è fatta conoscere anche nelle regate della “Settimana del Reno”, mettendo in mostra l'impareggiabile abilità artigianale e le prestazioni di Dehler. Attualmente, lo SPRINTA-70 rimane una parte preziosa della loro collezione, ormeggiato alla Sechs-Seenplatte di Duisburg e fornisce conforto in mezzo alle sfide dell'era COVID-19.

Intraprendere nuove avventure: La dedizione di Ralf alle barche Dehler

Quattro anni fa, Ralf e sua moglie sono salpati per un nuovo capitolo, assicurandosi un Dehler 28, ancorato a Stavoren, nei Paesi Bassi. Scegliendo di vivere a bordo per una stagione, hanno abbracciato l'estate da privati, riflettendo la fusione di lusso e funzionalità della barca. Entusiasti del viaggio, si stanno preparando per una fuga ancora più grande l'anno prossimo, puntando sulla pittoresca zona di Rügen.

Diversi aspetti sottolineano l'impegno costante di Ralf nei confronti di Dehler:

  • Artigianalità e durata ineguagliabili: Dehler è rinomata per la sua precisione e la sua resistenza. Le barche di Ralf hanno resistito a innumerevoli viaggi e brillano ancora come nuove.

  • Caratteristiche veliche stellari: Riconosciute per la loro superiore dinamica di navigazione, le barche Dehler, grazie al loro design e alla loro meccanica, offrono una piacevole esperienza di navigazione, sia in regate competitive che in serene crociere costiere.

  • Maneggevolezza in solitario senza sforzo: L'enfasi di Dehler sulla centralità dell'utente garantisce che anche i navigatori solitari, come Ralf, possano manovrare le loro imbarcazioni con facilità e sicurezza dal timone.

Le cronache marittime di Ralf con Dehler dipingono un quadro di eleganza e fascino senza tempo di queste imbarcazioni. Dall'arzillo K4 e dal lussuoso SPRINTA-70 al contemporaneo Dehler 28, le sue odissee risuonano di emozione, piacere e profondo rispetto per l'artigianato Dehler. E quando Ralf e la sua dolce metà si avventurano in acque inesplorate a bordo delle loro preziose imbarcazioni Dehler, un sentimento riecheggia: “Sempre Dehler sul rimorchio”.

Da novizio a skipper: László e Nati

Per molti la vela è più di un semplice hobby: è una passione che dura tutta la vita, che accende lo spirito e favorisce un legame profondo con il mare e il vento. Per László, ungherese, la sua storia d'amore con la vela è iniziata più tardi, all'età di 59 anni, ma da allora è diventata parte integrante della sua identità. Ha condiviso con noi il suo straordinario viaggio con la sua amata barca “Nati”, un Dehler Delanta costruito nel 1976.

L'odissea velica di László è iniziata nel 2015, quando un amico gli ha offerto un'opportunità a cui non ha potuto resistere: un invito a navigare sul lago Balaton, il più grande lago ungherese. La barca scelta era “Nati”, un Dehler Delanta con una ricca storia. Salpati dal porticciolo, spensero il motore e si abbandonarono ai capricci del vento. L'amico di László iniziò a insegnargli a navigare e, dopo diverse uscite, gli affidò il timone, dicendogli che poteva uscire con la barca in qualsiasi momento da solo. La sensazione di realizzazione e di rilassamento era palpabile e, nel settembre 2015, László superò con orgoglio l'esame di vela.

La ritrovata passione per la vela era così coinvolgente che quando il suo amico decise di vendere la barca nel 2019, László non poté resistere. “Nati” è diventata sua e ha intrapreso un viaggio alla scoperta della sua storia. Nel corso del tempo ha rapidamente dimostrato il suo valore. Nel gruppo Yardstick III ha ottenuto risultati notevoli in varie competizioni. Ad esempio, nella prestigiosa regata di Kékszalag, la più antica e lunga circumnavigazione di laghi d'Europa per barche a vela, ha ottenuto sia il 1° che il 3° posto. Nel Trofeo YS 2022 della Federazione Ungherese di Vela, László si è classificato al 32° posto su 93 barche iscritte, dimostrando la sua abilità in acqua.

Con i suoi 47 anni, “Nati” è la testimonianza dell'eccellente manutenzione e cura da parte dei suoi precedenti proprietari. Con parti e attrezzature per lo più originali, rimane straordinariamente stabile e in grado di gestire venti forti. László ha persino pensato di portarla nel Mare Adriatico, a testimonianza dell'affidabilità della barca. Non è solo una barca a vela: è una fonte di ricordi cari per la famiglia e gli amici. Le avventure di László in barca a vela coinvolgono soprattutto il suo affiatato gruppo di amici, che in totale sono otto. Navigano sul lago Balaton e sul mare Adriatico, esplorando la bellezza delle isole croate e delle acque italiane. László investe anche nei controlli delle vele e del sartiame, puntando sempre alle massime prestazioni. L'equipaggiamento dell'imbarcazione vanta numerosi miglioramenti, dal pilota automatico agli strumenti e ai verricelli, che migliorano l'esperienza di navigazione.

Il viaggio con “Nati” è una testimonianza del fascino duraturo della vela. Nonostante abbia iniziato tardi, la sua passione lo ha spinto a raggiungere risultati notevoli sia in regata che in crociera. “Nati” non è solo una barca: è un'imbarcazione di sogni, un deposito di ricordi e un simbolo della passione incrollabile di László per le acque libere.

Kenn e la sua amata barca “Jester”: Un viaggio di famiglia, avventura ed eredità

Nel 1998, Kenn ha intrapreso un viaggio lungo una vita con il suo fidato compagno “Jester”, uno yacht Dehler 37 che è stato una fonte costante di gioia, avventura e ricordi cari. Nel corso degli anni, Kenn e la sua famiglia hanno regatato, navigato ed esplorato la vasta distesa dell'Oceano Atlantico, dalle coste del Maine alle splendide isole delle Bahamas. Nel corso dei decenni, Jester non è stata solo una barca a vela, ma anche un mezzo per amare l'oceano, legare con la famiglia e gli amici e creare ricordi indimenticabili.

“Abbiamo acquistato Jester nuova nel 1998 e continuiamo a navigare con lei. Abbiamo partecipato a regate e crociere dal Maine alle Bahamas, introducendo la vela e l'amore per l'oceano ai nostri tre figli. Ora stiamo introducendo i nipoti a lei. E con troppi aggiornamenti da contare", dice Kenn, ricordando l'incredibile viaggio che ha fatto con il suo yacht. La sua fedeltà alla barca ha sfidato le norme della proprietà di un'imbarcazione. Mentre molti proprietari di imbarcazioni sono soliti fare un upgrade ogni pochi anni, la risposta di Kenn alla sorpresa del suo broker è stata semplice: “Perché dovrei? Questa barca è stata tutto ciò di cui abbiamo avuto bisogno”. Jester ha dimostrato di essere veloce, facile da navigare e confortevole per la crociera. È una testimonianza della qualità e della soddisfazione duratura che Kenn ha tratto dal suo amato yacht.

Sin dal primo giorno, Jester ha chiamato il South Shore Yacht Club (SSYC) di Weymouth, Massachusetts, il suo porto di casa. È stata la base perfetta per le numerose avventure veliche di Kenn lungo la East Coast. Avevano un programma completo di eventi di regata e lui partecipava anche a regate speciali come la Chapman Cup e la Great Chase Race. Tuttavia, da quando sono andati in pensione nel 2017, Kenn e sua moglie Jo hanno spostato la loro attenzione su crociere più tranquille. Ora preferiscono godersi il comfort della loro barca e la bellezza dell'oceano senza la pressione delle regate competitive. Per lui la vela è sempre stata un affare di famiglia. Quando i suoi figli erano più giovani, si sono uniti a lui in innumerevoli viaggi in barca a vela. Ora i nipoti sono i nuovi membri dell'equipaggio, e Kenn e Jo li hanno introdotti alla gioia della crociera.

Una delle caratteristiche di Jester che Kenn ama di più è la sua eccezionale performance di navigazione. È una barca a vela che può essere facilmente gestita da un equipaggio ridotto e che offre la flessibilità necessaria per adattarsi alle diverse condizioni di vento. Inoltre, la sua struttura solida e ben costruita fornisce a Kenn e alla sua famiglia la sicurezza necessaria per esplorare le acque aperte. Gli interni funzionali di Jester assicurano che il viaggio sia tanto confortevole quanto esaltante.

Quando Kenn guarda al futuro, immagina altre emozionanti avventure all'orizzonte. Per il prossimo anno è in programma un lungo viaggio nel Maine e un altro viaggio alle Bahamas rimane una possibilità allettante. Con Jester al suo fianco, le possibilità sono illimitate e l'oceano continua a chiamarlo.